Questo povero”: è indicato quasi col dito, come per dire “questo è discepolo di Cristo”. Non è beato qualsiasi povero, ma colui che considera il comandamento di Cristo superiore a tutti i tesori del mondo. Il Signore chiama beati proprio questi: “Beati i poveri in spirito” (Mt. 5,3). Non poveri per quanto riguarda le sostanze, ma poveri perché hanno scelto di proposito la povertà. Infatti non c’è beatitudine quando non c’è scelta volontaria.

(San Basilio il Grande)

Beati i poveri in spirito ultima modifica: 2016-07-21T10:32:48+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)