Non ti abbandonare alla tua passione,
perché il tuo vigore non venga abbattuto come un toro;
divorerà le tue foglie e tu perderai i tuoi frutti,
e ti ridurrà come un legno secco.
Una passione malvagia rovina chi la possiede
e lo fa oggetto di scherno per i nemici.

Siracide (6, 2-4)

Il dominio delle passioni ultima modifica: 2017-02-15T20:10:01+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)