Non stupirti, se, dopo aver intrapreso l’impegno del silenzio, non trovi requie dagli impulsi passionali. Il cuore del mondo rimane per del tempo nell’ombra dopo il sorgere del sole; l’odore delle medicine e il profumo d’incenso a lungo restano nell’aria. Quanto più è vero questo con le passioni! Sono come cani abituati a leccare il sangue dentro la macelleria: quando la porta è chiusa stanno fuori abbaiando, finché‚ la forza dell’abitudine non vien meno.

(S. Isacco di Ninive – Filocalìa)

Quando la porta è chiusa ultima modifica: 2016-08-20T13:55:19+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)