Esichio Presbitero

Come la pioggia quanto più si riversa sulla terra tanto più la rende morbida, così anche il santo nome di Cristo fa gioire e rallegra la terra del nostro cuore, quando sia da noi chiamato in aiuto e sempre più frequentemente invocato.

(Esichio Presbitero – Filocalìa)

La purezza del cuore, cioè la custodia attenta della mente, della quale è modello il Nuovo Testamento, se è perseguita da noi come si deve, recide e sradica tutte le passioni e tutti i mali dal cuore, introducendo al loro posto gioia, buona speranza, compunzione, contrizione, lacrime, profonda conoscenza di sé e dei nostri peccati, ricordo della morte, verace umiltà, amore sconfinato verso Dio e verso gli uomini, ed un divino desiderio nel cuore.

(Esichio Presbitero – Filocalìa)

Un cuore totalmente estraneo alle immagini, genererà dentro di sé‚ improvvisi pensieri, divini e misteriosi. Allo stesso modo, balzano i pesci e saltano i delfini nel mare tranquillo quando il mare è sollevato dal vento leggero, così l’abisso del cuore dallo Spirito Santo, poiché «siete figli, Dio ha mandato lo spirito del Figlio suo nei vostri cuori, gridando: “Abba, Padre”»

(Esichio Presbitero – Filocalìa)

Chi non conosce la verità non può credere veracemente, perché per natura la conoscenza precede la fede. Infatti ciò che la Scrittura dice non è stato detto solo perché lo afferriamo intellettualmente, ma perché lo mettiamo in pratica.

(S. Esichio Presbitero – Filocalìa)