Libertà

La preghiera rende libero l’uomo per il fatto che essa volge la sua volontà  e la sua aspirazione verso Dio.

” Dio mio, ovunque Ti ho cercato, e Tu eri in me, mentre io ero fuori me stesso.”

San Justin Popovic

(Nell’immagine: A Monk  di Aleksandr Kosnichyov, 2006)

“La libertà non è andare dove si vuole o fare quello che si vuole. La libertà è
essere liberi dalle passioni. E’ libero colui che conosce Cristo”.

(Geronda Efrem, abate del monastero di Vatopedi, Monte Athos)

Il Signore vuole che l’uomo dapprima comprenda, e, dopo aver compreso, ami e prenda l’iniziativa con la sua libera volontà […]

Come il cieco, se non avesse invocato Gesù e l’emorroissa, se non si fosse accostata al Signore, non avrebbero ottenuto la guarigione, così se uno non si avvicinerà al Signore per propria volontà e non lo pregherà con fede sicura, non riceverà la guarigione.

Infatti, perché quelli furono subito guariti, mentre noi siamo ancora in preda alle passioni nascoste? Per la nostra mancanza di fede, per i nostri dubbi, per il fatto che non lo amiamo con tutto il cuore e non crediamo in lui sinceramente, non abbiamo ancora ottenuto la guarigione spirituale e la salvezza.

(San Macario il Grande)