Se persisti nella vigilanza del tuo fisico e nella ricerca della conoscenza di Dio, e se cerchi di non soddisfare le tue bramosie, vedrai la tua mente volgersi verso ciò che è bene. Ma se, affetto dall’ignoranza delle realtà divine, trovi diletto nel saziare le tue voglie, farai la fine dell’animale privo di parola, dimentico del giudizio che dopo la morte ti aspetta.

(S. Antonio Abate – Filocalìa – Nell’immagine: dettaglio del trittico “Il Giudizio Finale”, di Hieronymus Bosch – Academy of Fine Arts in Vienna, Austria)

Il giudizio che ti aspetta ultima modifica: 2016-08-22T19:47:02+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)