Molta gente ha perso la fede, o perché ha completamente perso lo spirito di preghiera, o perché non l’ha mai avuto e continua a non averlo; in breve perché non pregano. Il principe di questo mondo ha campo libero per agire nel cuore di gente simile e diventa il loro padrone.

Costoro non hanno chiesto e non chiedono la grazia di Dio (i doni di Dio infatti sono accordati solo a quelli che li chiedono e li cercano); così il loro cuore, corrotto per natura, vien privato della rugiada vivificante dello Spirito Santo; alla fine è talmente secco che prende fuoco e brucia della fiamma infernale dell’incredulità e delle passioni. E il demonio sa come accendere le passioni che alimentano questo fuoco terribile; trionfa nel vedere la rovina  di quelle povere anime riscattate al prezzo del sangue di Colui che aveva schiacciato sotto i piedi la potenza di Satana.

(San Giovanni di Kronstadt – La mia vita in Cristo)

Il cuore secco ultima modifica: 2016-07-29T15:47:53+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)