“I santi hanno imparato a lottare contro il Nemico e, conoscendo il modo fraudolento con cui agisce mediante i pensieri, per tutta la loro vita li hanno respinti. Al primo momento il pensiero non sembra malvagio, ma poco a poco riesce a distogliere la mente dalla preghiera e finisce per seminarvi confusione; dunque è indispensabile saper respingere ogni pensiero, anche se essi sembrano buoni, e concentrare la mente pura solo in Dio. Se però sopraggiunge un pensiero non bisogna turbarsene, ma restare in preghiera. Non bisogna agitarsi poiché i nemici traggono piacere dalla nostra confusione. Pregate e il pensiero si allontanerà da solo. Questa è la via che conduce alla santità.”

[Tratto da: Silvano del Monte Athos, di Archimandrita Sofronio. Nell’immagine: Monk Inok (particolare) di Konstantin Savitsky, pittore russo – 1897]

La lotta dei santi ultima modifica: 2016-08-04T09:34:30+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)