Durante la tentazione non uscire dalla tua cella, inventando speciosi pretesti. Rimani in essa e sopporta affrontando coraggiosamente gli assalitori, in particolar modo il demone dello scoramento, il più gravoso di tutti, ma che, in compenso, più di ogni altro rende l’anima esperta. Se fuggi od eviti la battaglia, rimarrai immaturo, pavido e sempre pronto alla fuga.

(S. Antonio Abate – Filocalìa – Nell’immagine: dettaglio del Trittico della tentazione di S. Antoniodi Hieronymus Bosch – Museo Nacional de Arte Antiga, Lisbona)

Non uscire dalla tua cella ultima modifica: 2016-08-19T21:51:19+00:00 da Alberto Nicelli (Modesto)